Pad Gaprao thailandese

Pad Gaprao thailandese
 

Il Pad Gaprao (o Pad Ga Prao) è uno dei piatti più conosciuti e diffusi in tutta la Thailandia, soprattutto come street food. Viene realizzato solitamente con carne di maiale e pollo, ma si possono utilizzare anche carne di manzo e tofu.
La carne è accompagnata come in tutti i piatti thailandesi dal riso Jasmine e per il Pad Gaprao anche da un uovo fritto.

“Pad” significa saltato in padella “stir fried”: la tecnica più utilizzata nella cucina thailandese.
“Gaprao” significa “holy basil” un basilico tipico della zona del Sud est Asiatico e dell’India, che caratterizza questa ricetta.

Il basilico tailandese chiamato “Holy basil” è una varietà piccante del basilico, caratterizzato da una nota pepata e di menta. Questo tipo di basilico è piuttosto difficile da trovare nei supermercati asiatici, potete quindi sostituirlo con il più reperibile “Thai basil”, di sapore nettamente diverso ma che spesso viene utilizzato come sostituto. Il “Thai basil” conferisce una nota dolce, di liquirizia ed anice, molto profumata, veramente buonissima.

Potete vedere qui il Thai Basil, caratterizzato dal gambo violaceo, con cui realizzeremo la ricetta.

Ingredienti per 2 persone:

  • 1-2 chili thailandesi rossi piccoli (molto piccanti), vi consiglio di privarli dei semi per un piccante gradevole
  • 2 spicchi di aglio privati del germe interno
  • 1 chili grande rosso (poco piccante)
  • 300 g di carne macinata di maiale o pollo (possibilmente ridotta a piccoli pezzetti al coltello)
  • 1 manciata di tegoline thailandesi (se non le trovate potete utilizzare anche quelle italiane)
  • ½ cipolla piccola a cubetti
  • 1 manciata abbondante di basilico tailandese pepato (Holy basil) o dolce (Thai basil)
  • 2 cucchiai di olio di semi di sesamo
  • 100 g di riso Jasmine

Per la salsa:

  • 1 cucchiaio di salsa di ostriche (oyster sauce)
  • 1 cucchiaio di salsa di soia chiara
  • 2 cucchiai di acqua
  • 2 cucchiaini di salsa di pesce (fish sauce)
  • 1 cucchiaino di salsa di soia scura
  • 1 1/2 cucchiaini di zucchero

 

Procedimento:

Iniziate cucinando il riso, per una quantità di riso Jasmine dovrete utilizzare una quantità di acqua pari a 1 1/2 circa, ovviamente dipenderà dal tipo di riso.
Per prima cosa dovrete lavare il riso: aggiungete dell’acqua fredda in un pentolino con il riso, rimuovetelo con un cucchiaio e scolatelo dalla sua acqua, ripetete l’operazione una seconda volta, così elimineremo parte dell’amido del riso.
Ora aggiungete una parte di riso e 1 1/2 parti di acqua fredda in un pentolino dal fondo alto. Portate a bollore a fuoco medio e non appena inizia a bollire, abbassate la fiamma al minimo e continuate la cottura per 15- 20 minuti prestando attenzione che il fondo non bruci. Nel caso in cui riso necessitasse di più acqua potrete semplicemente  aggiungerne un goccio durante la cottura.

In un mortaio aggiungete i peperoncini e riduceteli in poltiglia, aggiungete successivamente l’aglio e continuate a pestare fino ad ottenere una specie di pasta.
Preparate la cipolla tagliata a dadini e le tegoline a tocchetti. Preparate la salsa mescolando in una ciotolina le salse, lo zucchero e l’acqua.

Scaldate il wok con un goccio di olio di semi di sesamo ed aggiungete subito la pasta d’aglio e peperoncino. Fate soffriggere stando attenti a che non si bruci e aggiungete la carne. Tostatela un po’ e aggiungete la cipolla e le tegoline, portatele a cottura quasi ultimata. Aggiungete ora la salsa e mescolate bene il tutto, aggiungete il basilico thailandese e mescolate per qualche minuto finché le foglie si appassiscono leggermente.

Servite la carne con il riso accanto.

Si può realizzare questo piatto anche con carne di pollo, tagliando a piccoli cubetti un petto, e seguendo lo stesso procedimento.

 

 

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *